Bando di gara del 07 agosto 2009

data di Pubblicazione: 07 agosto 2009

data di Scadenza: 16 settembre 2009

Gara europea a procedura aperta per l’affidamento della fornitura di beni per il sistema informativo dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

CIG: 0357369E36

Visualizza l'avviso

Appalto aggiudicato

Si comunica che il 22 ottobre 2009 la gara a procedura aperta, ai sensi dell'art. 55 del D.Lgs. 163/2006 e smi, per l'Affidamento della fornitura di beni per il Sistema Informativo dell'Autorità CPV 30210000, è stata aggiudicata in via definitiva alla Società Telecom Italia Spa per l'importo di euro 2.085.430,00 oltre IVA e costi per la sicurezza derivanti dai rischi di natura interferenziale

Il relativo avviso è stato pubblicato:

sulla GUUE del 28.11.2009 n. 2009/S 230-329660

sulla GURI 5° Serie Speciale - Contratti Pubblici del 02.12.2009 n. 142

Responsabile del procedimento: Dott. Francesco Vargiu

Spedizione Bando di Gara alla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea: 03 Agosto 2009

Pubblicazione Bando di Gara alla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea: 05 Agosto 2009
Pubblicazione Bando di Gara alla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana: 07 Agosto 2009

Scadenza del Bando
Presentazione offerte 16 Settembre 2009, ore 13,00
Prima seduta pubblica 18 Settembre 2009, ore 11,00

Importo
Con riferimento alle prestazioni di cui al Capitolato Speciale d’Appalto, l’ammontare dell’appalto viene stimato in Euro 2.602.110,00 oltre I.V.A.,  così suddivisi:

  • Euro 2.600.000,00 - oltre I.V.A. - per la fornitura dei beni;
  • Euro 2.110,00 - oltre I.V.A. - per il costo della sicurezza derivante dai rischi di natura interferenziale  non soggetto a ribasso d’asta.

Link al testo in PDF (59 kb)


Risposte a quesiti

D1. Si richiede un chiarimento relativamente agli anni di supporto desiderati per ogni singolo codice e se devono essere erogati in unica soluzione.
R1.
La numerazione presente nel capitolo 3.1.5 fa riferimento al numero di licenze che devono essere fornite (in relazione al numero dei processori previsti dalla fornitura) e che si ribadiscono: 64 licenze VS4-ENT-PL-P-SSS-C, 16 licenze VI-SRM-P-SSS-C, 2 licenze VCS-STD-P-SSS-C. Le licenze devono essere fornite, come indicato nel punto 4.3, per almeno 36 (trentasei) mesi a partire dalla data di collaudo positivo. Si ricorda anche che, sempre nel Capitolo 4.3, è previsto che l’estensione del periodo minimo sarà considerata come miglioria e, come tale, sarà oggetto di valutazione.

D2. Si richiede, in merito al modulo 1 e 1Bis allegato, se per fatturato specifico si intende “specifico per l’oggetto della gara”.
R2.
Il modello 1 e 1Bis, allegato ai documenti di gara, fa riferimento al punto 5.9 (pag. 6/27) del Disciplinare di gara .

D3. Si richiedono delucidazioni in merito alla modalità di costituzione del deposito provvisorio.
R3.
Le modalità di costituzione del deposito provvisorio sono quelle indicate nel disciplinare di gara all'art. 8 lett. a) deposito cauzionale provvisorio e b) dichiarazione fideiussore.

D4. Con riferimento alla gara di cui in oggetto pubblicata sulla GUUE del 05/08/2009, serie “S”, numero 148 ed ai relativi atti di gara messi a disposizione sul sito www.avcp.it, si chiede un chiarimento in merito a quanto segue.
Premesso che:

  1. è requisito di ammissione l’insussistenza delle cause di esclusione di cui all’art. 38, comma 1, del codice degli contratti (D.Lgs. 163/06 s.m.i.)
  2. alle lettere b) e c) dell’art. 38 del D.Lgs. 163/06 è previsto che occorre rendere noto l’esistenza di determinati procedimenti a carico di alcuni soggetti (nel caso nostra impresa: Amministratori con poteri di rappresentanza e Direttori tecnici in carica e cessati dalla carica nell’ultimo triennio)
  3. tale adempimento è richiesto anche per il procuratore che dovesse intervenire in luogo dell’Amministratore dotato di poteri di rappresentanza , ovvero del legale rappresentante;
  4. Il concorrente attesta il possesso dei requisiti di cui art. 38 D.Lgs. 163/06 mediante dichiarazione sostitutiva ex DPR 445/000 s.m.i.
  5. per i soggetti cessati dalle cariche nell’ultimo triennio negli atti di gara (dic. sostitutiva-Mod 1) è prevista la possibilità di far dichiarare al legale rappresentante /procuratore ex DPR 445/00 l’assenza di condanne e procedimenti.

Si chiede se in luogo delle dichiarazioni sostitutive, ex DPR 445/00, di cui al Mod 1-bis sia possibile fornire per gli amministratori muniti di poteri di rappresentanza in carica direttamente i certificati che questa sostituisce, ovvero casellario giudiziale e carichi pendenti (per procedimenti l. 1423/56 e l. 575/65 si fornisce CCIAA con dicitura antimafia).
R4.
In ordine al quesito posto in calce si rappresenta quanto segue: i requisiti di ordine generale, di cui all’art. 38 del D.Lgs. 163/2006 e smi, richiesti per la partecipazione alla gara in oggetto, vanno attestati attraverso dichiarazioni sostitutive di certificazioni rese, dal rappresentante legale o da un suo procuratore, ai sensi dell’art. 46 del DPR 445/2000, così come espressamente richiesto nel disciplinare di gara alle pagg. 12 e 13 ed incluse nella Busta A – Documenti Amministrativi – a pena d’esclusione dalla partecipazione alla gara stessa.


ALLEGATI:
Capitolato Speciale d’Appalto (PDF 303 kb)
Disciplinare di gara  (PDF 272 kb)
DUVRI (PDF 1670 kb)

Modulistica: